Blog

Il “Cisternone” di Monte San Savino

Chi soggiorna a Gargonza non può mancare una visita a Monte San Savino ed in particolare alla visita (ingresso libero) della Cisterna del XVI° secolo appena restaurata.

La costruzione rinascimentale della cisterna fu edificata nella seconda metà del ‘500 su progetto sembra di Antonio da Sangallo il Vecchio ed è posizionata sotto il giardino pensile del Palazzo di Monte oggi Casa Comunale. Questa riserva d’acqua era ad uso della popolazione e veniva convogliata l’acqua della sorgente per il paese.

E’ uno dei più grandi depositi di acqua, secondo solo alle tre cisterne di Livorno progettate nella prima metà del 1800 dall’architetto Poccianti per il completamento dell’acquedotto Leopoldino